Preposto/Fiduciario di plesso

Il Preposto/Fiduciario di plesso è una persona di fiducia a cui il Dirigente Scolastico delega importanti mansioni amministrative e organizzative per assicurarsi che l’attività lavorativa e scolastica si svolga correttamente. Inoltre, garantisce l’attuazione da parte dei lavoratori delle direttive ricevute dal Dirigente Scolastico.

Il Preposto può essere nominato formalmente dal datore di lavoro, ma non è un obbligo di legge: possono essere considerati preposti anche soggetti non investiti di incarichi formali, ma che danno ordini e gestiscono persone ricoprendo "di fatto" questo ruolo (art. 299 del D. Lgs. 81/08).

Il Preposto/Fiduciario di plesso è una figura di cui all'art. 2, comma 1, lettera e) del D. Lgs. 81/08: "persona che, in ragione delle competenze professionali e nei limiti di poteri gerarchici e funzionali adeguati alla natura dell'incarico conferitogli, attua le direttive del datore di lavoro organizzando l'attività lavorativa e vigilando su di essa".

Le sue mansioni sono regolamentate all'art. 19 del D. Lgs. 81/08.

Art. 19 - Obblighi del preposto

a) sovrintendere e vigilare sulla osservanza da parte dei singoli lavoratori dei loro obblighi di legge, nonchè delle disposizioni aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro e di uso dei mezzi di protezione collettivi e dei dispositivi di protezione individuale messi a loro disposizione e, in caso di persistenza della inosservanza, informare i loro superiori diretti;

b) verificare affinchè soltanto i lavoratori che hanno ricevuto adeguate istruzioni accedano alle zone che li espongono ad un rischio grave e specifico;

c) richiedere l'osservanza delle misure per il controllo delle situazioni di rischio in caso di emergenza e dare istruzioni affinchè i lavoratori, in caso di pericolo grave, immediato e inevitabile, abbandonino il posto di lavoro o la zona pericolosa;

d) informare il più presto possibile i lavoratori esposti al rischio di un pericolo grave e immediato circa il rischio stesso e le disposizioni prese o da prendere in materia di protezione;

e) astenersi, salvo eccezioni debitamente motivate, dal richiedere ai lavoratori di riprendere la loro attività in una situazione di lavoro in cui persiste un pericolo grave ed immediato;

f) segnalare tempestivamente al datore di lavoro o al dirigente sia le deficienze dei mezzi e delle attrezzature di lavoro e dei dispositivi di protezione individuale, sia ogni altra condizione di pericolo che si verifichi durante il lavoro, delle quali venga a conoscenza sulla base della formazione ricevuta;

g) frequentare appositi corsi di formazione secondo quanto previsto dall'articolo 37.

Modello Evacuazione Classi

Modulo da utilizzare in caso di evacuazione e modulo per l'esercitazione di esodo.

€ 4,99

Prospetto Generale Evacuazione

Prospetto Generale Evacuazione + Modulo di Evacuazione Personale della scuola non in classe + Ver...

€ 4,99

Organizzazione del Lavoro

Prospetto dell'Organizzazione del Lavoro interna all'Istituzione scolastica

€ 4,99

Diario Manutenzioni

Cronologia della gestione della manutenzione delle attrezzature di lavoro

€ 19,99

Contattami ora

Scrivimi un messaggio per richiedere maggiori informazioni o per avere un preventivo gratuito.

* Campi obbligatori

Tommaso BaroneP.Iva 01188450884
Tel 0298650469
Cell/Whatsapp  3337917157
Informazioni: info@tommasobarone.it
Consulenza: consulenza@tommasobarone.it

 

Via Mecenate 105
20138 Milano - IT

Clicca sul link: https://goo.gl/maps/isfZtJVa7XN2