Al momento stai visualizzando Prove di evacuazione a scuola: quali sono?

Prove di evacuazione a scuola: quali sono?

Le prove di evacuazione a scuola sono uno strumento obbligatorio volto a testare la preparazione dell’istituto scolastico in caso di situazioni di pericolo. Durante queste prove si testano le procedure da seguire e si acquisisce dimestichezza con le misure di sicurezza contenute nel piano di emergenza.

Il piano di emergenza definisce i compiti e i ruoli in caso di emergenza, indica i percorsi da seguire e i comportamenti da adottare per lasciare in sicurezza l’edificio scolastico.

Quali sono?

Esistono diverse tipologie di prove di evacuazione a seconda del tipo di pericolo che si deve affrontare, ma le più comuni sono le prove terremoto e antincendio.

Prove di evacuazione terremoto

Per simulare le scosse sismiche, si effettuano tre suoni brevi e intermittenti con la campanella, per dare il pre-allarme. A questo segnale, alunni e corpo docente dovranno ripararsi nei luoghi più prossimi: sotto banchi o cattedre, sotto pareti portanti/angoli tra pareti, vani delle porte e architravi.

Dopo 30 secondi dal primo segnale ne viene emesso un altro più lungo e continuo che indica di abbandonare immediatamente l’edificio.

Prove di evacuazione antincendio

Nei casi di incendi o pericoli immediati, si deve segnalare l’evacuazione immediata dell’edificio tramite un segnale acustico continuo.

Avvertito il suono, tutti i presenti devono abbandonare la struttura il prima possibile e in ordine. Alunni e insegnanti dovranno formare una fila indiana con la mano sulla spalla del compagno davanti. Tutti gli alunni dovranno seguire le indicazioni del docente in aula.

All’inizio dell’anno scolastico, vengono scelti sia l’alunno apri-fila, seduto al primo banco vicino alla porta, sia l’alunno chiudi-fila, seduto all’ultimo banco. L’apri-fila dovrà aprire la porta e guidare i compagni verso il luogo di raccolta più vicino e sicuro, mentre il chiudi-fila dovrà aiutare compagni in difficoltà, controllare che in aula non ci sia più nessuno e, infine, chiudere la porta.

Terminata l’evacuazione, ogni docente farà l’appello della classe in cui svolgeva lezione e compilerà il modulo di evacuazione.

Piano Gestione Emergenze con Tommaso Barone

Tommaso Barone, esperto in sicurezza della scuola e pubblica amministrazione, elabora efficacemente piani di emergenza ed evacuazione per istituti scolastici e/o PA.

Se cerchi professionalità e competenza, rivolgiti a Tommaso Barone.